Tumore al Pancreas

Descrizione generale dei Tumori

Ad oggi sono conosciuti più di 100 tipi di tumori tutti con caratteristiche diverse:

benigni come

  • fibromi,
  • angiomi,
  • polipi e
  • cisti o
  • maligni (cancro che, prima o poi, attaccherà degli organi vitali) come
    • carcinomi (tessuti epiteliali e ghiandolari),
    • sarcomi (tessuti molli) e
    • leucemia (sangue).

Tutte le cellule tumorali, però hanno delle proprietà biologiche comuni che sono quelle oggetto di ricerca al fine della strategia terapeutica. Queste proprietà possono o meno manifestarsi ed in periodi più o meno lunghi.

  • Instabilità genomica. Alterazione cromosomica causata da:
    • un errore che la cellula “madre” compie durante la sua divisione in “cellule figlie”,
    • fattori esterni come radiazioni o sostanze chimiche (farmaci, fumo, ecc…)

a causa della quale le cellule perdono alcune funzioni e/o acquisiscono altre capacità.

  • Proliferazione incontrollata e senza rispetto delle regole dettate dai fattori di crescita dell’apparato di appartenenza.
  • Ricchezza di vasi sanguigni in prossimità ed all’interno delle loro masse.
  • Nutrimento continuo: riescono a procurarsi nutrimento anche in assenza di ossigeno.
  • Immortalità: riescono a sfruttare un enzima riparatore dei cromosomi.
  • Blocco dei geni oncosoppressori normalmente deputati alla distruzione delle cellule “sbagliate”.
  • Metastasi. Sono in grado modificarsi, entrare nei vasi ed andare a colonizzare altri organi adeguandosi al nuovo ambiente.
  • Inibizione delle difese immunitarie. “Deviano” le cellule immunitarie imponendo loro di produrre sostanze infiammatorie favorevoli.
  • Infiammazione dovuta alla reazione del sistema immunitario. Purtroppo sono in grado di creare un microambiente infiammatorio in cui crescere meglio.
  • Capacità di ricomparsa. All'interno delle masse sono presenti delle cellule staminali in grado di replicarsi all’infinito divenendo le responsabili del ritorno della malattia.

 

Il Tumore al Pancreas

Ogni anno, in Italia, sono oltre 10.000 le persone colpite dal tumore al pancreas.
Il pancreas è un organo situato nel profondo addome che produce:

  • diversi ormoni (tra i quali l'insulina che regola livello degli zuccheri nel sangue) e
  • vari enzimi che vengono trasportati nell’intestino attraverso dei dotti e lì consentono la digestione.

Circa il 70% dei tumori del pancreas ha origine proprio da questi dotti.
Le cellule si diffondono con grande facilità ai linfonodi, ai polmoni, al fegato o nell'intero addome.
Come per tutti i tumori, si utilizza il sistema internazionale di classificazione

  • T (dimensioni)
  • N (coinvolgimento o meno dei linfonodi regionali adiacenti al tumore)
  • M (presenza di metastasi).

Ciascuna categoria è, a sua volta, divisa a seconda: delle dimensioni del tumore (T0-T4), del numero di linfonodi coinvolti (N0-N3) e della presenza o meno di metastasi a distanza (M0-M1).

 

Cause e Fattori di Rischio

I fattori di rischio sono:
l'età avanzata (oltre i 60’anni),
il fumo (i fumatori hanno tre volte il rischio di sviluppare il tumore al pancreas rispetto e non fumatori),

  • alcune malattie genetiche rare,
  • alcol,
  • caffè,
  • esposizione a solventi di uso industriale ed agricolo,
  • esposizione a derivati della lavorazione del petrolio,
  • obesità,
  • alimentazione ricca di grassi e proteine animali,
  • intolleranza al glucosio,
  • diabete,
  • familiarità con tumore alla mammella (tumore al seno) o
  • familiarità con tumore al colon.

 

Sintomi

Purtroppo i sintomi iniziano solo quando ha raggiunto grandi dimensioni o quando ostruisce vasi importanti.
Nei rari casi in cui si manifesti una sintomatologia, si tratta di disturbi vaghi riconducibili a diverse patologie:

  • perdita di peso,
  • perdita di appetito,
  • dolore nella parte superiore dell'addome,
  • dolore alla schiena,
  • debolezza,
  • nausea,
  • vomito e
  • diabete.

 

Diagnosi e Terapia

  • TC a spirale o elicoidale (sistema di diagnostica per immagini che utilizza raggi X per riprodurre sezioni corporee).
  • Ecografia esterna ed interna (per via endoscopica) dell'addome (sistema di diagnostica per immagini che utilizza la trasmissione di onde sonore).
  • Colangiopancreatografia retrograda endoscopica, colangiografia transepatica percutanea e colangiorisonanza magnetica: permettono la definizione della sede dell'eventuale ostruzione delle vie biliari. L’ultima è la meno invasiva ma non consente, al pari delle prime due, di effettuare una biopsia (prelievo di cellule che verranno sottoposte ad esame istologico per valutarne le caratteristiche biologiche).

È impossibile stabilire un’aspettativa di vita o la probabilità di recidiva: esistono range ampissimi di variabili e personali reazioni alle terapie.
Se il tumore è ancora localizzato, viene asportato chirurgicamente con un intervento piuttosto rischioso: se localizzato nella testa del pancreas (la parte più grande), solitamente vengono asportati anche il duodeno, l'ultima parte dello stomaco e le vie biliari; nel caso in cui la localizzazione sia nella coda del pancreas (la parte più sottile) questa viene asportata in blocco con la milza.
L’intervento è seguito da una terapia personalizzata (anche solo precauzionale) mirata a contrastare le proprietà biologiche comuni dei tumori e che potrà consistere in:

  • chemioterapia (per chemioterapia si intende qualunque trattamento terapeutico a base di sostanze chimiche) o
  • radioterapia (che utilizza radiazioni ionizzanti).




Second Opinion - Secondo Parere Medico

Come funziona

La Second Opinion è un servizio dedicato ai pazienti che richiedono un approfondimento o un'opinione medica aggiuntiva su una diagnosi ricevuta o un trattamento prescritto. Valutare l'opinione di un secondo specialista permette di assicurarsi che nessun dettaglio importante sia accidentalmente trascurato.
La Second Opinion rappresenta un passo fondamentale nel processo di cura del paziente, che fa risparmiare tempo e risorse economiche che diversamente sarebbero necessarie per raggiungere diverse strutture sanitarie.

  • Consulto in 7 giorni
  • Ritiro documentazione medica a casa tua
  • Ricevi il referto online

Tumore al Pancreas specialisti

  • Chirurgo generale

    Aims Academy
    290,00 €
  • Radiologo

    Casa di Cura C. G. Ruesch
    220,00 €
Mostrando 1 - 2 di 2 articoli

Second Opinion

Domande Frequenti

La Second Opinion è un servizio dedicato ai pazienti che richiedono un approfondimento o un’opinione aggiuntiva su una diagnosi ricevuta o un trattamento prescritto. La Second Opinion rappresenta un passo fondamentale nel processo di cura del paziente, che fa risparmiare tempo e risorse economiche che diversamente sarebbero utilizzate necessarie per raggiungere diverse strutture sanitarie.
I tempi medi per il servizio sono di 7 giorni. Questi comprendono il trasporto della documentazione clinica e la refertazione medica. Le tempistiche potrebbero variare in base alla disponibilità dello specialista scelto.
Il giorno in cui arriverà il corriere dovrai introdurre nella busta che ti verrà consegnata: -     esami diagnostici riguardanti il tuo caso clinico -     referti e documenti precedenti -     questionario clinico (se non compilato on-line) -     copia fronte-retro di un tuo documento d’identità e codice fiscale
Leggi tutte
Caricamento